Sviluppo dei bambini

Essere genitoriSviluppo dei bambini

Gli sculaccioni insegnano?

Gli sculaccioni insegnano?
Stavolta parto direttamente dalla risposta: SI. Certo che insegnano. Ma la domanda successiva, più importante e capace di far la differenza, è: CHE COSA insegnano? Ecco, qui sta la risposta che mi sta tanto a cuore. Picchiare insegna ad aver paura. A farsi sopraffare, dallo stupore, dal dolore, dalla sfiducia, dall’umiliazione. Insegna a tacere, per […]
Leggi
20767 Views
Sviluppo dei bambini

La rêverie materna

La rêverie materna
Questa parola è magica, perché anche nella forma scritta richiama l’accudimento, con quell’accento – ê – che è una casetta sulla e… E’ proprio il lavoro delle mamme: accudire i loro piccoli per insegnargli ad essere autonomi. Ed essere autonomi passa dal dipendere. Solo che al giorno d’oggi dipendere sembra una brutta parola: forse perchè […]
Leggi
2347 Views
Sviluppo dei bambini

Lo sguardo dei genitori

Lo sguardo dei genitori
L’arrivo di un fratellino o di una sorellina è un momento bellissimo, tenero e di grande gioia per ogni famiglia. Nello stesso tempo, un frugoletto fa il suo ingresso nel mondo e la mamma e il papà provano di nuovo le emozioni più grandi della loro vita. E chi c’è già? i “già figli” come […]
Leggi
1397 Views
da2a540a7da057bbca9fb5be463ef7dc

Diamo inizio alle danze!

Il blog propone riflessioni di vario genere, a volte strutturate e a volte raccontate, per cercare di trova...

famiglia_slider-710x270

Lo sguardo dei genitori

L’arrivo di un fratellino o di una sorellina è un momento bellissimo, tenero e di grande gioia per ogni ...

shutterstock_55272601

Nei primi tre anni c’è tutto

Nei primi tre anni di vita si articola una complessità psicologica davvero sorprendente, in grado di insed...

sculacciate.600

Gli sculaccioni insegnano?

Stavolta parto direttamente dalla risposta: SI. Certo che insegnano. Ma la domanda successiva, più importa...

Footprints in the sand on beach near San José del Cabo, Mexico at sunrise

Si può davvero cambiare?

Comincio questo articolo con una constatazione personale: caspita che dispiacere perdere, per un’incoscie...