Collaborazioni e progetti

Percorsi in sincronia

Grazie alla collaborazione con le psicologhe e psicoterapeute dello studio, c’è la possibilità di condurre percorsi individuali paralleli, portati avanti con la necessaria serietà deontologica, pensati apposta per le persone unite tra di loro da un legame affettivo o di parentela (questioni personali, di coppia, genitoriali…), che possono perciò essere seguite ciascuna da una psicoterapeuta diversa. Per chi desidera lavorare in sinergia, affidandosi contemporaneamente (nello stesso luogo e nello stesso orario) a professioniste competenti, in grado di avere come obiettivo il benessere non solo del singolo ma anche del sistema affettivo.

Ipnosi e gravidanza

Durante la gravidanza, è auspicabile lavorare sulle proprie emozioni perchè ci si trova in uno stato di apertura e di costruzione nuova. Questo riguarda il rapporto con se stesse, il rapporto con il nascituro e il proprio approccio al travaglio e al parto.

L’ipnosi è un modo bellissimo per raggiungere consapevolezza, sicurezza, dimestichezza: affrontare e vivere il proprio parto in maniera attiva è uno dei regali più belli che una donna si possa fare (e possa fare alla propria creatura, che nasce sostenuta e accompagnata dalla madre in tutto il percorso).

La comunicazione prenatale è uno strumento potentissimo di relazione, che dà benefici anche dopo la nascita. Non lasciamoci sfuggire questa possibilità!

Dieta e Psiche

Percorso combinato per chi desidera dimagrire e raggiungere l’armonia con se stesso, abbandondando l’effetto yo-yo. Possibilità di essere seguiti dal punto di vista psicologico e da quello nutrizionale, grazie alla collaborazione in équipe tra psicoterapeuta e dietista nutrizionista.

Aiuto i capricci

Gruppo di parola per mamme di bambini da 1 a 6 anni, quando i bambini sviluppano la propria identità psichica e solitamente mettono alla prova nervi e resistenza dei genitori.

Che cosa è un capriccio?

Che cosa comunica?

Come si fa a decifrare il messaggio? e come si interviene nella situazione per “risolverla”?

Insieme possiamo:

  • capire meglio le fasi evolutive dei bambini
  • trovare modalità costruttive per aiutare i nostri bambini a formarsi un’identità salda e capace di relazione
  • mantenere in loro la sicurezza necessaria nella figura dell’adulto come punto di riferimento stabile e autentico
  • confrontarci e non sentirci sole nell’affrontare situazioni che in realtà sono comuni e sane

Lavorare su di noi, per lavorare insieme a loro.

 

Gruppo di Parola per mamme

Gruppo di parola per mamme che vogliono lavorare su loro stesse, perchè la maternità stravolge e aggiunge… e spesso fa recuperare pezzi di noi sepolti e a volte dimenticati, che si devono integrare nella vita di oggi in un nuovo equilibrio.

Donna

Mamma

Compagna – moglie

Lavoratrice (a casa o fuori)

Dimensioni che si intersecano, che generano vissuti ed emozioni, che procurano contatti con l’inconscio che può mandare segnali.

Raccogliamo il messaggio, approfondiamolo, investiamo su noi stesse.

 

558205

Andare dallo psicologo/psicoterapeuta: davvero “ultima spiaggia”?

Mi è capitato di ascoltare una persona mentre mi diceva: “Decidere di chiamarla è stata proprio l’ult...

famiglia_slider-710x270

Lo sguardo dei genitori

L’arrivo di un fratellino o di una sorellina è un momento bellissimo, tenero e di grande gioia per ogni ...

cuorepersonale

Autostima: autocelebrazione? autocommiserazione? PsicoAtelier!

Dentro la parola autostima ci sono tanti significati. Il primo, il più comune, quello che si trova su Wiki...

significato-fiori-orchidea_NG3

Cambiare la situazione attuale: e se cambiassimo mentalità?

Ho da pochi giorni letto un articolo trovato sul web di un’intervista a Piero Angela, noto giornalist...

genitori-e-figli

Estivill o non Estivill, questo è (ancora) il problema?

Caro Estivill, questa è una lettera aperta, senza pretese o presunzione, da parte di una mamma che però u...